Garum

Garum

La storia si vede, si tocca e... si beve. Per questo dal 2016 il ristorante Garum – alla luce delle importanti esperienze accumulate in campo gastronomico in oltre un decennio di attività - propone anche una propria etichetta di vino: Vinum Pompeianum. L'idea nasce dalla voglia di riproporre il vino che sin dai tempi dei Romani ha rappresentato un simbolo della Campania Felix in tutto il Mediterraneo. Vinum Pompeianum è sia un rosso prodotto con uve Piedirosso Pompeiano Igt e sia un bianco realizzato con uve Falanghina Pompeiana Igt. D’altra parte è noto che già duemila anni fa la vendemmia era una delle attività più remunerative dell’area vesuviana, terra fertile e famosa sin dall’antichità per le uve pregiate e particolarmente redditizie. Nell’economia dell’antica Pompei, oltre al garum, uno dei prodotti largamente diffusi, commercializzati in tutte le provincie, era proprio il vino. I vini prodotti dalle viti coltivate alle pendici del Vesuvio, dove il terreno ricco di acido fosforico favoriva la qualità e l’abbondanza dei raccolti, seppur molto diversi da quelli che siamo abituati a bere oggi, erano particolarmente apprezzati e richiesti. E così accade ancora ai giorni nostri, con vini di qualità pregiata – come il Vinum Pompeianum – che si affiancano ai sapori inconfondibili di una terra ricca di tradizione.

2 Prodotto/I

per pagina

Griglia  Elenco 

Imposta ordine discendente
  • Falanghina Garum IGT 2019 - Garum

    7,50 €
  • Piedirosso Garum Pompeiano IGT 2019 - Garum

    7,50 €

2 Prodotto/I

per pagina

Griglia  Elenco 

Imposta ordine discendente